'Crazy Ex-Girlfriend': Matt Roush ripercorre la terza stagione di 'Brilliant'

Crazy Ex-Girlfriend Revisione Patrick Wymore / The CW

Più pazzo è, meglio è. Questo è stato il caso (basket?) Per Ex fidanzata pazza nella sua brillante terza stagione, che ha senza paura trascinato dalla stravaganza maniacale alla devastazione emotiva tornando alla sublime farsa commedia romantica senza perdere un ritmo musicale.

Nessun'altra serie avrebbe il genio di convincere Josh Groban (nei panni di lui stesso) a commentare la protagonista dello show, Rebecca Bunch (la favolosamente versatile Rachel Bloom), colpendo il fondo a novembre suonando: “La vita non fa narrativa senso.'



Forse no, ma pochi spettacoli hanno affrontato la malattia mentale in modo sincero e commovente come Crazy Ex questa stagione. Diagnosi di disturbo borderline di personalità dopo un tentativo di suicidio straziante, Rebecca almeno ora è più consapevole di quando sta attraversando la linea, passando dall'ossessivo sull'immaturo Josh (Vincent Rodriguez III) all'ossessione per il boss arrogante ma bisognoso Nathaniel (Scott Michael Foster ).



La sanità mentale è sopravvalutata quando si genera una follia come quella di Bloom una playlist eclettica che ha superato le 100 canzoni originali ('Generalizziamo gli uomini' potrebbe essere il mio nuovo preferito).



Ex fidanzata pazza , Season Finale, venerdì 16 febbraio, 8 / 7c, The CW

TV Guide Magazine

Questo articolo è apparso anche nel numero 5 febbraio - 18 febbraio di TV Guide Magazine.

Iscriviti a TV Guide Magazine .