NASCAR fa una valutazione con Daytona 500 di quest'anno

NASCAR Dayton 500 Anteprima Donald Page / Getty Images

Nel 2005, 18,7 milioni di telespettatori si sono sintonizzati sulla Daytona 500; lo scorso anno, solo 9,2 milioni di fan hanno visto l'apertura della stagione firmata NASCAR - il totale più basso da quando Fox ha iniziato a trasmettere la Great American Race nel 2001.

Ma Mike Joy, il presentatore giro per giro, crede che quest'anno la tendenza si invertirà, grazie ad alcune grandi trame.



Addio, Jimmie

Jimmie Johnson inizia la sua diciannovesima e ultima stagione della Coppa NASCAR a Daytona. Il campione di sette serie (solo Richard Petty e Dale Earnhardt ne hanno vinti altrettanti) non ha ottenuto una vittoria dal 2017 ed è affamato. 'Negli ultimi anni ha avuto difficoltà di squadra', dice Joy, 'ma Jimmie non ha dimenticato come guidare.' Il due volte vincitore della Daytona 500 è arrivato nono lo scorso anno, quindi una vittoria sarebbe stata una vera agitazione del sedile.



Chevy di un naso

Tre dei primi quattro finalisti della scorsa stagione - guidati dal campione Kyle Busch - hanno guidato Toyotas. Il miglior pilota Chevrolet, Kyle Larson, è arrivato sesto. Ma Joy vede un ritorno per il miglior produttore di questo sport dal 2003 al 2015. '(The Chevys) ha un nuovo design di front-end' e una levigatura della punta del naso renderà la bozza, una costante di Daytona, più produttiva.

Kyle è il primo?

Busch rimane senza vittorie in 14 tentativi al 500. Può portare la vittoria ai suoi fan di Rowdy Nation? 'Solo se smette di preoccuparsi,' dice Joy, mai facile con l'ovale di 2,5 miglia. 'Quando vinci una gara, hai avuto un buon anno; vincere la Daytona 500, all'improvviso hai avuto una grande carriera '.



Daytona 500 , Domenica 16 febbraio, 2: 30/1: 30c, Fox