'Outside In': lo speciale interattivo Netflix del comico Vir Das si concentra sul blocco

Domande e risposte

Credito fotografico: Robert Sebree

Quando il mondo si è spento, la commedia è continuata per Vir Das. Il comico e la star di Bollywood, che è apparsa nel film di breve durata Whisky Cavaliere — ha eseguito circa 30 spettacoli interattivi davanti a un pubblico in rappresentanza di più di 20 paesi, tutti tramite Zoom.



Das ha poi preso video da quegli spettacoli per creare lo speciale Fuori dentro - Lo Speciale Lockdown , che esce su Netflix il 16 dicembre. Qui, il 41enne fa il check-in dall'India per parlare della produzione del programma e di come una domanda ha collegato le persone in modi inaspettati.



A che punto gli spettacoli si sono trasformati in uno speciale Netflix?

vieni da Farei una domanda al pubblico: cosa pensi di fare quando il lockdown sarà finito? Sono rimasto sorpreso dalla crudezza e dalla vulnerabilità delle risposte che ho ricevuto. Ad un certo punto, mi sono reso conto che non accadrà mai più dove tutti nel mondo intero stanno attraversando la stessa cosa nello stesso momento. Ho dovuto catturarlo. Quindi ho avuto questa piccola telecamera e ho iniziato a registrare. Non pensavo che sarebbe stato uno speciale di Netflix. Pensavo che sarebbe stato uno speciale per la raccolta fondi, come inizialmente era. [Das afferma di aver raccolto $ 47,426,40 per 17 diversi enti di beneficenza di soccorso COVID.]



Sembra più come guardare un documentario che uno speciale in piedi perché vedi come lo spettacolo ha avuto un impatto su di te.

Volevo assolutamente che sembrasse un documentario. Ad essere onesti, Dio era stato buono. Ho avuto uno speciale su Netflix a gennaio. Ha fatto bene. Non avevo niente da dire. Non avevo intenzione di pubblicare un altro speciale così presto. Poi ho pensato, dovevo farlo per il mio pubblico. Lascia che li metta davanti e al centro.

vieni da



Tra tutte le risposte del pubblico sui piani post-lockdown, ce n'è stata una che ti ha colpito di più?

C'era un bambino che voleva il gelato. Sono stato nei suoi panni: ricevi una lettera di ammissione a un'università americana e [quindi non sei sicuro di potertelo permettere. Sono stato in grado di andare, e ha cambiato la mia vita. Stava aspettando di andare. Riconosco quella sensazione in cui sei eccitato alla prospettiva dell'America. Quel ragazzo non si è lamentato, e tutto quello che voleva era un gelato nel frattempo. Condividere tutto ciò che penso sia stato davvero coraggioso.

Cosa speri che la gente ottenga dallo spettacolo?



Lo considero una completa divulgazione, contatto visivo e riconoscimento di ciò che abbiamo passato tutti. Penso che la gente se ne andrà dicendo: F— 2020! Farò finta che quest'anno non sia mai successo. Oppure possono crogiolarsi in quello che il 2020 è stato personalmente per loro stessi. Penso che questo speciale sia una buona opportunità per dire: C'eri anche tu. C'ero anch'io. E faceva schifo. Ci sono stati momenti di luce e li abbiamo superati. Spero che sia un po' catartico per le persone.



Sei tornato alla fase più tradizionale?

Sono a Goa, una cittadina balneare a otto ore di macchina da Mumbai. Ci sono i boschi vicino a casa mia. Una compagnia di danza israeliana aveva allestito un palco in mezzo al bosco. L'ho preso io. Ora faccio da due a quattro spettacoli a settimana. Sono 50 persone e alla luce del sole. Ti siedi su una collina socialmente distanziato. È un buon momento. Ho iniziato davvero nel 2008, e sembra di nuovo nel 2008 perché non ci sono telefoni cellulari. li chiudo. Anche se [i partecipanti] nascondono i loro telefoni cellulari, non c'è servizio di rete. Nessuno sta facendo soldi con questi spettacoli. Ma le persone che si presentano amano davvero la commedia e vogliono vederla prosperare. Non mi sono mai sentito così libero o coraggioso come artista.



Fuori dentro , 16 dicembre, Netflix