'Russian Doll': 4 teorie interessanti sul colpo notturno di Netflix

russian doll cover Avviso spoiler Netflix

(Avvertenza: di seguito sono riportati gli spoiler MAJOR per la stagione 1 di Netflix Bambola russa. )

La nuova serie comica di Netflix Bambola russa ha attirato gli spettatori con la sua trama peculiare che copre solo otto episodi di mezz'ora.



Creatore e stella Natasha Lyonne ( L'arancione è il nuovo nero ) affascina nei panni di Nadia, una donna costretta a rivivere ripetutamente il suo 36 ° compleanno (come accennato da 'Crimson and Clover' di Tommy James nel trailer). Quella stranezza viene introdotta quando il personaggio di Lyonne viene investito da un'auto mentre attraversa la strada per afferrare il suo gatto randagio Farina d'avena. Da lì, si sveglia nel bagno dove l'abbiamo incontrata per la prima volta, e la sua festa ricomincia.



Nadia muore ripetutamente, cadendo vittima di una varietà di pericoli - cadere dalle scale, fughe di gas, esplosioni - e ogni volta che viene rianimata dal suo eterno sonno, si ritrova nel bagno. Naturalmente, come in ogni serie che piega la realtà, ci sono molte teorie che circolano in Internet su ciò che questo significa per Nadia e Alan (Charlie Barnett), che è afflitto dalla stessa situazione.

Di seguito offriamo alcune possibili teorie e / o risposte alle più grandi domande dello spettacolo.



Nadia e Alan sono in Purgatorio

Entrambi i personaggi si trovano in una posizione precaria quando continuano a morire e tornare in vita. Mentre entrambi cercano risposte, i parallelismi che sperimentano - dai ricordi ossessionanti fino ai punti di partenza del bagno - sono sufficienti per mettere in discussione la realtà. Certo, le cose sembrano reali, ma lo spettacolo è abbastanza vago nelle sue spiegazioni che forse questa è una versione del purgatorio in cui devono rivivere la loro ultima notte per fare ammenda e andare avanti.

Dopotutto, lo spettacolo è un esercizio per imparare a prendersi cura e aiutare i propri concittadini. Come sviluppatore e designer di videogiochi, la vita turbolenta di Nadia dopo la sua prima morte ricorda quella del suo imbattibile videogioco, che è qualcosa che Alan attira alla sua attenzione. Forse il purgatorio è un gioco e hanno finalmente finito il round finale nell'ultimo episodio? Difficile da dire, ma è una solida teoria.



È tutta una metafora dei tumulti di Tompkins Square Park

Tompkins Square Park, considerato il cuore dell'East Village di New York City, è per molti versi considerato un personaggio tutto suo nella serie. Per tutta la stagione, Nadia cammina attraverso lo spazio e viene occasionalmente raggiunta da Alan. È lì che incontra sconosciuti a caso, un senzatetto e persino il suo gatto Farina d'avena. Quindi come funziona una metafora? New York Times il editorialista commedia Jason Zinoman suggerito su Twitter che i personaggi dello spettacolo rappresentino diversi aspetti degli scontri storici di Tompkins Square Park alla fine degli anni '80.

Considerata la morte della Boemia, le rivolte sorsero quando le forze dell'ordine tentarono di liberare il parco dei senzatetto. Il parco era diventato sinonimo di uso di droghe, criminalità e altri comportamenti degenerativi. Zinoman suggerisce che lo spettacolo è un commento sulla gentrificazione che ha avuto luogo in seguito alle rivolte e su come l'eco della Boemia rimane nonostante gli eventi traumatici che hanno funzionato per terminarlo. Per una comprensione più approfondita, dovrai vedere l'intero thread di Twitter di Zinoman, ma sappi che i creatori Lyonne e Leslye Headland essenzialmente ha confermato la sua teoria .



Ci sono più dimensioni

Una volta che Nadia e Alan si connettono e lavorano insieme per capire cosa sta succedendo, continuano a non riuscire a interrompere il loro ciclo infinito di morti. Alla fine, concordano sul fatto che forse la loro via d'uscita è quella di affrontare ciò che hanno evitato: per Alan è la sua fidanzata traditrice e per Nadia è la perdita di sua madre e della figlia del suo ragazzo. Quando risolvono questi problemi, si ripristinano ancora una volta e le cose sono tornate alla normalità - o almeno così sembra.



Quando finalmente si incontrano è chiaro che non sono nella stessa linea temporale - Nadia incontra la versione depressa di Alan prima della sua prima morte, mentre Alan incontra Nadia prima della sua prima morte. Realizzando rapidamente la situazione, si aiutano a vicenda a sopravvivere in queste tempistiche separate, richiamando l'idea dello show di aiutarsi a vicenda.

Nadia è 'pazza'



Impariamo presto che Nadia pensa che stia cadendo in una malattia mentale simile a sua madre, che non è mai sopravvissuta all'età attuale di sua figlia. Più avanti nella stagione, incontriamo la madre di Nadia tramite flashback ed è ovvio che soffre di problemi emotivi, compra solo angurie per il cibo e frantuma gli specchi di rabbia.

L'instabilità di sua madre ha portato Nadia a chiedere di vivere altrove, e poco dopo essersi trasferita, sua madre è morta. Da allora, ha avuto un senso di colpa per aver lasciato sua madre, sapendo che non stava bene. La malattia mentale di sua madre potrebbe essere ereditaria o è qualcos'altro? È una teoria perfettamente razionale per una situazione irrazionale.



Comunque lo guardi, Bambola russa è pieno di possibilità. Condividi le tue teorie nei commenti qui sotto!

Bambola russa , Streaming Now, Netflix