'The 100': Sanctum sente l'ira di Sheidheda e il Team Echo Trains for War (RECAP)

the 100 stagione 7 episodio 9 sheidheda indra
Avviso spoiler

Colin Bentley/The CW

[ATTENZIONE: quanto segue contiene spoiler PRINCIPALI per il 100 Stagione 7 Episodio 9, Il gregge.]



Per capire gli ultimi secondi dell'episodio della scorsa settimana, dobbiamo tornare indietro. Indietro di tre mesi, per l'esattezza.



In The Flock apprendiamo che Octavia (Marie Avgeropoulos), Hope (Shelby Flanery), Diyoza (Ivana Millicevic) ed Echo (Tasya Teles) hanno subito l'addestramento dei Discepoli, che ha coinvolto tutto, dall'apprendimento in classe ai test strabilianti. Hanno successo, per lo più, ma un membro del gruppo non è disposto a rinunciare alle sue emozioni per il bene di tutta l'umanità.

A Sanctum nel presente, un gruppo si precipita a fermare Annie e finisce per dover coinvolgere Sheidheda per portare a termine il lavoro... solo per rendersi conto troppo tardi che se danno un pollice di potere a The Dark Commander, farà un miglio.



the 100 stagione 7 episodio 9 speranza diyoza

Colin Bentley/The CW

Per il bene di tutta l'umanità

Attraverso i test del Team Echo, impariamo qualcosa in più su Bardo; gli abitanti originari del pianeta sono stati spazzati via da qualcosa che sta tornando per l'ultima guerra, i Discepoli tengono i bambini non ancora nati in provette per eliminare le loro deformità, e tengono in giro un'arma biologica che spazzerebbe via tutta la vita su Bardo se Usato.

All'inizio, Echo, O e Diyoza falliscono perché non sono disposti a rinunciare alle loro connessioni personali per il bene di tutta l'umanità - in una simulazione, Diyoza non permetterà ai Discepoli di portare via sua figlia per allevarla - ma gradualmente, Echo, Diyoza e Octavia riconoscono la necessità di vedere le cose alla maniera dei Discepoli. Non è chiaro se abbiano subito il lavaggio del cervello o se stiano solo facendo quello che devono fare, ma alla fine il trio supera la simulazione finale in cui devono uccidere Hope per il bene di tutti su Bardo.



l

Colin Bentley/The CW

Lo studente stellato

Notate come Hope era quella che stava morendo nella simulazione? Sì, probabilmente è perché non è disposta a seguire gli ordini. Affatto. Ad ogni passo denigra i Discepoli e il loro modo di vivere, ed è inorridita quando i suoi amici sembrano abbracciare i Discepoli e la loro cultura. Il suo spirito libero e la sua rabbia la portano a fallire la prova finale, e in un ultimo giro del coltello, Echo, che è considerata la studentessa stella, la condanna a cinque anni di penitenza. Mentre viene portata via, le sue urla echeggiano nei corridoi e Octavia e Diyoza fissano il loro amico guerriero, sconvolte.

Estinzione

Nel frattempo, su Sanctum, tutto è terribile (come al solito). Nikki tiene in ostaggio Emori ( Luisa D'Oliveira ) e tutti quelli della cerimonia della riunificazione, e Indra (Adina Porter) e Murphy (Richard Harmon) devono fare un patto con Sheidheda (J.R. Bourne) per arrivare a loro prima che inizi lo spargimento di sangue. La prima parte del piano si svolge senza intoppi; lo fanno lì e cercano di allentare la situazione. Ma Nikki non è contenta di vedere che Raven (Lindsey Morgan) non è con loro, poiché era una delle sue richieste.



La seconda parte ha coinvolto Indra, ma lei non arriva subito, quindi Murphy ed Emori devono temporeggiare. Sono costretti a rivelare che non sono Prime, scioccando la folla di Sanctumites. Alla fine, anche Sheidheda si fa avanti e dice che non è Russell e che i Prime sono estinti – e poi Indra irrompe, ponendo fine alla rivolta prima che inizi.

the 100 stagione 7 episodio 9 murphy emori

Jack Rowand/The CW



Il piano di Sheidheda

Tira fuori Murphy ed Emori ma rinchiude Sheidheda dentro con i suoi seguaci, credendo che lo facciano a pezzi. Emori è pronta ad andarsene subito dopo che Indra ordina alle sue guardie di non aprire la porta, ma Murphy resta indietro, preoccupato per i cittadini all'interno. A quanto pare, ha tutto il diritto di esserlo: sente urlare e commette l'errore di riferirsi a Sheidheda con il suo vero nome di fronte alle guardie Wonkru, facendo loro sapere che c'è ancora un vero Comandante in giro... e non lo fa riescono a farcela attraverso la porta prima che Sheidheda uccida tutti gli ultimi Sanctumite nella stanza.

Coperto di sangue, sorride con un sorriso assolutamente psicopatico e dice, in Trig, la mia lotta è appena iniziata. Le guardie di Indra si inchinano a lui. Ha pianificato tutto e, senza dubbio, ha pianificato ciò che verrà dopo. Il terrore è evidente sui volti di Murphy ed Emori. Che fine per una pausa di due settimane!



Altre osservazioni

  • Odio dirlo, ma penso che questo sia stato l'episodio più debole della stagione finora — peccato che sia seguito a uno dei migliori! Gran parte di ciò che è stato mostrato qui avrebbe potuto essere flashback sporadici o linee di dialogo in una trama che ha portato avanti la narrazione, piuttosto che un intero episodio che non aveva nulla a che fare con l'attuale storia temporale di Cadogan (John Pyper-Ferguson), Clarke (Eliza Taylor) e la chiave. Mi sto stancando di saltare la storia di un pollice in avanti, per poi tornare indietro per spiegare come ci siamo arrivati.
  • Quando inizieranno a morire i personaggi? ? Non voglio un bagno di sangue, ma la narrazione ha bisogno qualcosa in modo che la posta in gioco sembri reale. Stavo prevedendo che Emori o Diyoza, o entrambi, non ce l'avrebbero fatta a superare questo episodio. Mi sbagliavo. Ma senza la morte di personaggi importanti (sappiamo tutti che Bellamy non è morto), la posta in gioco è bassa ed è difficile essere coinvolti nel conflitto.
  • Ricordi cosa ho detto sulla Levitavia? Sì, sfortunatamente, lo annullo a metà. So che sono rimasti solo sette episodi, ma speravo in più; più legame tra loro, più dialogo e più esplorazione del loro legame con una scena come questa negli ultimi episodi. Pensavo che la loro grande scena fosse stata affrettata: mi sono ritrovato a desiderare che se ne fosse andato dopo che O ha scherzosamente detto che non sentiva nulla, o che avevano semplicemente parlato, lasciando che la tensione tra loro sobbollisse un po' più a lungo. O non si è permessa di provare molto per nessuno dai tempi di Lincoln (Ricky Whittle), che è probabilmente il suo vero amore, quindi questo momento avrebbe potuto essere più significativo.
the 100 stagione 7 episodio 9 echo octavia marie avgeropoulos tasya teles

Colin Bentley/The CW

  • Un'intera stella nella valutazione di questo episodio è dedicata al discorso di Sheidheda alla fine, che mi ha dato i brividi. Non avevo idea di come questo show avrebbe mantenuto J.R. Bourne in giro se Russell fosse andato via, ma sono così felice che l'abbiano fatto.
  • Sto iniziando a credere che la scomparsa di Gaia (Tati Gabrielle) sia legata a Bellamy (Bob Morley) in qualche modo, se non altro perché è stata via per così tanti episodi senza alcun indizio su dove sia finita. Forse è su quella montagna che è stata menzionata brevemente in questo episodio?
  • Valutazione: 2 stelle su 5 — alcuni punti luminosi nella storia di Sheidheda, ma nel complesso è un peccato che il 100 sta continuando a galla con così pochi episodi rimasti per raccontare la sua storia.

il 100 , mercoledì, 8/7c, The CW